RELOAD GUNLOCK Episode #15 "Tsuitou ho hate ni~death wish~"

Sogno sepolto – I limiti del lutto (o anche “desiderio di morte”)

 

 

 

Il gruppo di Sanzo giunge in prossimità di un villaggio. Un essere umano si avvicina a Jeep e Goku, convinto che si tratti di un resuscitato, si spaventa. L’uomo, però, è un comune essere umano. I quattro riflettono sul fatto che, da ora in poi, dovranno guardarsi anche dagli esseri umani resuscitati oltre che dai demoni. I resuscitati, infatti, sembrano attaccare qualunque demone si pari di fronte a loro. Ascoltando il discorso, una ragazza capisce che Hakkai, Gojyo e Goku sono dei demoni e, armata di un pugnale, cerca di colpire Goku. Quest’ultimo, però, si accorge che la ragazza non ha gli occhi dorati. Resasi conto che i tre demoni sono coloro che accompagnano Sanzo si convince del fatto che non possa trattarsi di persone pericolose e, per scusarsi, invita tutti a mangiare a casa sua.

Durante il pranzo la ragazza, il cui nome è Fumika, racconta ai quattro la sua triste storia.

Il giorno del suo matrimonio, durante la cerimonia, fecero irruzione dei demoni. Per cercare di difenderla il suo sposo aveva affidato Fumika al padre ed era rimasto da solo a fronteggiare un demone. Prima di essere trascinata via dal padre di lui, Fumika era riuscita a ferire all’occhio il demone che, poi, si era macchiato dell’uccisione del suo sposo. Desiderando vendicare la morte del suo amato ed essendo consapevole della propria debolezza, la ragazza chiede a Sanzo di uccidere per lei i demoni che si trovano nei pressi del villaggio. Sanzo si rifiuta affermando che lo scopo del loro viaggio non è quello di uccidere tutti i demoni che incontrano sul cammino. Fumika, in lacrime, fugge via inseguita dal padre dello sposo defunto.

All’improvviso il villaggio viene attaccato da un gruppo di demoni che sembrano interessati al sutra ma che non esitano ad uccidere numerose persone. Sanzo, Hakkai, Goku e Gojyo cominciano, quindi, ad eliminare alcuni demoni.

Nella folla Fumika scorge il demone che ha ucciso il suo sposo riconoscendolo dalla cicatrice sull’occhio e, intenzionata a farsi vendetta da sola, si dirige da lui.

Hazel e Gato, intanto, assistono allo scontro tra il gruppo di Sanzo e i demoni senza intervenire.

Una volta fatta piazza pulita dei demoni, i quattro scorgono Fumika in difficoltà. Il demone che la stava aggredendo, però, nel vederli si spaventa e fugge via. Fumika non può fare a meno di rimproverarsi di non essere riuscita a compiere la sua vendetta.

A questo punto entra in azione Hazel che si appropria delle anime dei demoni morti per donarle ai corpi senza vita degli esseri umani che resuscitano.

Alla vista di ciò Fumika invita Hazel a casa sua sperando che questi possa riportare in vita lo sposo defunto. Purtroppo il suo amato era stato cremato e Hazel le comunica che, in assenza del corpo, gli è impossibile riportare qualcuno in vita. Disperata, Fumika è sempre più intenzionata ad uccidere il demone che odia e, approfittando del fatto che il gruppo di Sanzo si trova alle terme, si appropria illegalmente della pistola di Sanzo e si dirige, da sola, nel bosco verso il covo del demone.

Intanto Hazel e Gato si trovano alla locanda e Hazel ricorda il giorno del loro primo incontro. Di come Gato fosse stato ucciso da qualcuno e lui, bambino, l’avesse riportato in vita e costretto a seguirlo. Da quel giorno sono ormai trascorsi sei anni. All’improvviso Hazel e Gato sentono che sta per accadere qualcosa. Il gruppo di Sanzo si accorge del furto della pistola e, udito uno sparo riecheggiare nel bosco, si dirige in quella direzione.