RELOAD GUNLOCK Episode #14 "Kiseki no Yukue~pilgrim~"

Sogno sepolto – Dove si trova il miracolo (o anche “pellegrino”)

 

 

 

Dopo che Hazel e Gato si sono presentati, Sanzo e compagni si dirigono a fare colazione e i 2 nuovi arrivati si uniscono alla compagnia. Una volta riuniti a tavola, Hazel spiega in cosa consistano esattamente i suoi poteri. Grazie al suo pendente, Hazel sottrae le anme dei demoni uccisi per riportare in vita gli esseri umani morti. Notando che l’unico a non toccare cibo è Gato, Goku gliene chiede la ragione e Hazel spiega che Gato non ne ha bisogno in quanto anche lui è un resuscitato. Infine Hazel ribadisce che il suo scopo è quello di liberare il mondo dalla presenza dei demoni per riportare la pace e consiglia a Sanzo di non didarsi di queste creature in quanto non sono degne di fiducia e, prima o poi, potrebbero ucciderlo. Detto questo abbandona il gruppo e si allontana in compagnia di Gato. Sanzo, Hakkai, Goku e Gojyo si recano alla locanda in cui alloggiano. La figlia del proprietario della locanda racconta loro di come sia un miracolo il fatto che suo padre sia stato riportato in vita grazie ad Hazel dopo che era stato brutalmente ucciso dai demoni. Hakkai le domanda se, da quel giorno, suo padre abbia mostrato qualcosa di insolito. La ragazza risponde che l’unica differenza che ha notato riguarda il colore degli occhi del padre che, da neri, sono diventati dorati. Usciti dalla locanda, i quattro vengono circondati da un gruppo di esseri umani. Dal colore dei loro occhi (tutti dorati) il gruppo di Sanzo capisce che si tratta di resuscitati intenzionati ad uccidere i demoni. Per difendersi dai loro attacchi, i quattro sono costretti a combattere. All’improvviso Goku viene afferrato alla gola dal padre della ragazza della locanda che sembra aver perso la ragione alla vista dei 3 demoni. A questo punto arriva sul posto la figlia dell’uomo che accusa i quattro del suo strano comportamento. Per liberare Goku, Sanzo sta per sparare all’uomo che è in procinto di strangolarlo e, nonostante le suppliche della ragazza, fa fuoco. L’uomo si sbriciola davanti agli occhi disperati della figlia che, dopo aver pianto sui resti del padre, finisce per prendersela con i quattro. Intanto Hazel e Gato decidono di lasciare il villaggio per proseguire il viaggio senza accettare i numerosi doni offertigli dagli abitanti come ringraziamento per aver riportato in vita i loro cari.

Nei pressi di un fiume, Hazel si riposa brevemente e qui chiede a Gato se si sia stancato di seguirlo. Aggiunge di sapere che Gato lo odia ma gli ricorda che, se vuole continuare a vivere, deve per forza seguirlo e proteggerlo. All’improvviso i due si accorgono della presenza di qualcuno e, alle loro spalle, appare Nii.