RELOAD GUNLOCK Episode #13 "Nishi kara kita otoko~open your eyes~"

Sogno sepolto – L'uomo che venne dall'Ovet (o anche “apri gli occhi”)

 

 

L’episodio si apre all’interno di una cappella in cui sono radunate delle persone in preghiera. In fondo alla cappella giace una ragazza morta e vicino a lei c’è un uomo con uno strano abito. Questi, servendosi di uno strano ciondolo che porta al collo, riesce a riportare in vita la ragazza. Dopo aver assistito al miracolo la folla è in delirio e acclama il suo nome: Hazel. Ad accompagnare Hazel vi è un uomo dagli occhi gialli.

Al castello di Houtou, intanto, Nii parla con Gyokumen Koshu e le comunica che potrebbero fare a meno dei sutra se riuscissero a mettere le mani su un angelo dagli occhi blu riferendosi ad Hazel.

La scena si sposta al gruppo di Sanzo che, come sempre, si trova in viaggio a bordo di Jeep. I quattro non vedono l’ora di raggiungere il prossimo villaggio in cui sostare quando, all’improvviso, si trovano circondati da un gruppo di loschi figuri che non fanno altro che ripetere la stessa frase: “uccidere i demoni!” Nel bel mezzo della lotta contro questi individui i nostri rimangono colpiti nell’accorgersi che stanno combattendo contro degli esseri umani. Una volta uccisi, però, questi vanno in mille pezzi…Sorpresi da ciò i quattro decidono di allontanarsi lasciando i restanti assalitori alle loro spalle. Giunti al villaggio cercano una locanda. Mentre Goku si allontana nota che un colpo di vento ha portato via il cappello ad un uomo. Con un salto Goku riesce a recuperarlo e lo riporta al legittimo proprietario che lo ringrazia in una strana lingua. Improvvisamente comincia a piovere e i nostri si affrettano a raggiungere una locanda in cui trovare riparo.

Il proprietario del cappello altri non è che Hazel che, in compagnia di Gato, l’uomo dagli occhi gialli che si trovava con lui nella cappella, osserva i quattro allontanarsi.

Giunti alla locanda Sanzo, Goku, Gojyo e Hakkai parlano dello strano incontro con gli esseri umani in cui si sono imbattuti in mattinata. Questi erano simili a degli Shikigami soltanto che erano apparentemente privi di un collegamento con colui che li manovra. Non riuscendo a far luce sull’accaduto decidono di andare a dormire.

Anche Hazel e Gato hanno trovato riparo dalla pioggia in una locanda. Nella notte Hazel viene tormentato da un incubo che riguarda il suo passato. Qui Hazel si ritrova bambino mentre sta scappando da qualcosa…

Dei demoni, intanto, fanno irruzione nella locanda in cui alloggia il gruppo di Sanzo credendo di coglierlo di sorpresa ma così non è e i nostri riescono a fronteggiarli. Anche il villaggio e i suoi abitanti, però, sono stati attaccati dai demoni che hanno fatto parecchie vittime. Goku cerca di impedire che uno dei demoni uccida un uomo ma non vi riesce e il demone uccide l’uomo davati ai suoi occhi. A questo punto fanno la loro entrata in scena Hazel e Gato. Seguendo un ordine di Hazel, Gato, armato di due pistole, uccide parecchi demoni. Una volta che questi sono morti Hazel pronuncia una strana formula e le anime dei demoni lasciano i loro corpi per trasferirsi nel suo pendente. Durante lo scontro Gato è rimasto ferito e Hazel si serve delle anime appena recuperate per guarire la sua ferita. All’improvviso una ragazza si precipita verso il cadavere del padre che è stato ucciso dai demoni e piange disperatamente. Con grande stupore di tutti Hazel riporta in vita l’uomo. Fatto ciò si presenta a Sanzo, Goku, Gojyo e Hakkai affermando di venire da lontano e di avere come obiettivo l’uccisione di tutti i demoni esistenti per creare un mondo popolato unicamente da esseri umani.